30/03/2012

Video de una entrevista por el concierto que Josep Carreras cantará en Lisboa el próximo 16 de Junio

Proprio oggi mi è stato mandato questo video: si tratta di un'intervista indubbiamente recente, anche se non so esattamente a che giorno risalga, che riguarda il concerto che Josep Carreras canterà al Pavilhão Atlântico di Lisbona il prossimo 16 Giugno. 
Il giornalista portoghese António Freire si è recato personalmente a Barcelona dove il tenore gli ha concesso una breve intervista presso il suo ufficio nella sede della sua Fondazione.

Devo essere onesta, e ammettere che ho guardato questo video con estremo piacere... la prima apparizione in video dopo la performance alla Fenice di Venezia. Sono piccole cose che in un mese un po' vuoto come questo Marzo risultano molto piacevoli.

Josep Carreras avanza qualche dettaglio in merito a questo concerto volto a celebrare il 75esimo anno di vita della Renascença, celebrandone la location, ovvero il Pavilhão Atlântico, un luogo ideale per ospitare un concerto che coniugherà vari stili come l'opera, la canzone napoletana, la canzone italiana e... chissà che non manchi anche qualcosa di portoghese. In definitiva, secondo il tenore, verrà offerto il tipo di repertorio che pensa e spera il pubblico si aspetti da un concerto del genere.

Carreras ricorda con emozione tutti i concerti che ha cantato in Portogallo, per l'affetto ed il rispetto con cui è stato trattato a livello professionale ed umano, e per questo tornarci con questo prossimo concerto a Lisbona rappresenta quasi una festa per lui.
L'attenzione si sposta su David Giménez, nipote di Carreras, ma indipendentemente da questo vi intrattiene una relazione professionale da 18 anni: David è un direttore di talento che ama le voci e che "fa musica" in modo logico e con grande personalità.
L'ultima domanda, di carattere intimo, riguarda le sensazioni provate al salire ancora sul palcoscenico: pressione, tensione, e voglia di dare il meglio di sé per non deludere chi viene ad ascoltarlo, e un altro aspetto fondamentale è quanto sia ancora importante per lui il palco e la possibilità di comunicare con il proprio pubblico. Spesso si è interrogato sul tipo di sensazioni che prova dinnanzi all'applauso del suo pubblico, e non si tratta d'altro che di una profonda gratitudine derivata dalla fortuna e dal privilegio di poter comunicare le proprie emozioni e che questo venga poi ricompensato dall'applauso e dall'affetto delle persone comporta la totale felicità.

Su questo accenno di sorriso si chiude un'intervista che seppur breve si è rivelata estremamente piacevole.

Key facts:
◦ I've been sent this video about an interview Josep Carreras has offered in his office at the Foundation for the concert he will sing in Lisbon to celebrate the Renascença's 75 anniversary. It's a little surprise, as it is the first "recent" video in this quiet month of March.
◦ Josep gives some details about this concert to take place at the Pavilhão Atlântico, a perfect venue for such type of concert. The program is based on opera, neapolitan and italian songs, and perhaps something in Portuguese. He remembers all the concerts he has sung in Portugal with great emotion, for having been treated with so much affection and respect. For this reason it's wonderful for him to come back again.
◦ The second question is about David Giménez who, a part from being his nephew, is a very talented conductor who loves voices and can "make music" in a logical way and with a great personality. Their professional relationship started 18 years ago.
◦ The last question is even more personal, and it is about the sensations he feels while going on stage: pressure, tension, and a strong will to do his best not to let his audience down; another foundamental aspect is the great importance that the stage and the possibility to communicate do have for him. He has often analyzed his sensation in front of ovations, and he defines it as a deep gratitude due to the privilege of being able to communicate his feelings on stage, and that this could be rewarded with ovations and affection by the audience represents total happiness for him.


The video closes on his gentle smile. I have appreciated it a lot, no matter it was short.

No comments:

Post a Comment

Recent comments