30/03/2012

Waiting for the concerts in Beijing and Guanzhou (Sunday 1st, Saturday 7th)

Dopo la spiacevole notizia dell'annullamento del tour di concerti negli Stati Uniti, è tempo per Josep Carreras di riprendere l'attività che in questi giorni lo porta in Cina per offrire due concerti nel giro di una settimana: domenica si esibirà a Pechino (Beijing) nella Grande Sala del Popolo, mentre il prossimo Sabato 7 Aprile sarà la volta dell'Opera di Guanzhou.
A Pechino, Josep si esibirà con l'Orchestra Sinfonica dell'Opera Nazionale Cinese diretta dal Maestro David Giménez, mentre a Guanzhou sempre David Giménez dirigerà l'Orchestra Sinfonica Shenzhen.


Per Pechino, a fine gennaio è stato trasmesso un programma per promuoverne il concerto:

Il video propone in parallelo lo svolgimento di un'intervista rilasciata anni fa in Cina, nella quale le risposte del tenore sono fortunatamente in inglese, e quindi comprensibili per tutti, e qualche spezzone di un documentario precedente noto con il titolo "José Carreras: A Life Story". Esordisce affermando che se prima l'Asia, e la Cina nello specifico potevano risultargli mete "esotiche", ora erano diventati viaggi normali all'interno della sua professione. Nel complesso non racconta niente di nuovo, non è che una panoramica di alcuni momenti determinanti nella vita di Carreras, professionale e personale, legati o meno alla Cina, in una durata totale di 49 minuti. 

In previsione del concerto a Guanzhou (di cui possiamo già leggere il programma), invece, è apparsa questa intervista di cui vi lascerò la versione in inglese, e che per questo motivo non riassumerò in inglese nello spazio dei Key Facts.



L'intervista tocca diversi temi, quali la grande emozione, e  che ha supposto il ruolo di direttore musicale dei Giochi Olimpici di Barcelona nel 1992, all'educazione dei giovani che desiderano intraprendere la professione di cantante d'opera, un processo senz'altro più delicato e difficoltoso nell'epoca odierna, rispetto a quella che ha vissuto lui da studente di canto. In merito all'eventuale opinione che imputa l'educazione musicale classica in Asia di dare maggior rilievo all'aspetto tecnico, rispetto a quello interpretativo, Carreras, definito "Maestro dell'interpretazione di emozioni nella musica", assume una posizione moderata sostenendo che sia più che normale che l'assimilazione di una forma artistica appartenente ad un'altra cultura richieda tempi più lunghi... ma risulta comunque molto stimolante.
Tra gli artisti cinesi con cui ha collaborato ricorda Lang Lang, con il quale si augura di ripetere presto l'esperienza; tuttavia la qualità delle voci cinesi che ha avuto modo di ascoltare lo fa ben sperare. Il canto rappresenta sicuramente un beneficio per l'anima, perché arricchisce l'essere umano toccandone il cuore e i sentimenti, quale una tra i più profondi modi in cui è possibile comunicare.
Curare la propria voce significa evitare aria condizionata, estremi sbalzi di temperature, alimentarsi in modo sano, non trascurare il riposo e svolgere esercizi ogni giorno per qualche minuto.
La preparazione vocale non cambia a seconda del ruolo operistico: il lavoro individuale rimane lo stesso, ciò che varia sono le circostanze esterne.
A quest'altezza della sua carriera, e con un bagaglio che include quasi tutti i ruoli che avrebbe voluto cantare, Carreras reputa più consono dedicarsi a concerti e recital, che gli consentono di raggiungere i fan in tutto il mondo più di quanto l'opera gli consenta di fare. Senza contare che l'opera comporta un maggior periodo di tempo lontano da casa, anche se questo non comporta la rinuncia qualora si presentasse un'occasione a suo modo di vedere adeguata.
Tra tutti predilige il ruolo di Don José di Carmen, per l'evoluzione del personaggio nello svolgimento dell'opera, ma senz'altro anche la musica di Puccini ben si adegua al suo temperamento catalano. Infine, ciò che preme maggiormente a Josep Carreras è l'essere ricordato come un artista sincero.

All the best for both these chinese performances, Josep!!

Key facts:

◦ Concert time is back for Josep Carreras who is performing twice in China: on Sunday 1st in Beijing, at the Great Hall of People with the Symphony Orchestra of the Chinese National Opera, and on Saturday 7th in Guanzhou Opera House, with the Shenzhen Symphony Orchestra. David Giménez will conduct both. michaelstorrsmusic.co.uk
◦ In order to promote the Beijing concert, a tv program has been broadcasted in late January: it is based on an interview which dates back to some years ago, and on some fragments of the "José Carreras: A Life Story" documentary. Josep Carreras starts the interview stating that if previously travelling to China could seem "exhotic", not it has become something very normal. Generally, this 49 minute program talks about some moments of his career and personal life, related to China or not. ent.cntv.cn/
◦ In occasion fo the Guanzhou concert (here we have the program), an interview has been released both in Chinese and English. For this reason, I don't need to sum it up. thatsmags.com

No comments:

Post a Comment

Recent comments