12/09/2012

Josep Carreras and Katherine Jenkins delighted the audience at the Preston Guild Proms in the Park

Dopo l'incredibile successo a Salisburgo, lo scorso 7 Settembre Josep Carreras si è esibito per il Preston Guild Proms in the Park presso Avenham Park di Preston nella contea di Lancashire, Regno Unito. Ha condiviso la scena con il mezzosoprano gallese Katherine Jenkins e con il Maestro David Giménez che ha guidato la notevole Manchester Camerata.

PRESS

PHOTOS

VIDEO (PRE-CONCERT)
vimeo.com

Purtroppo gli articoli non sono molti, ma ci sono foto e video in abbondanza, oltre ai vari tweet che ho visualizzato per rendere tutto l'entusiasmo per questa strepitosa headline dei Proms. Grazie anche a chi ha condiviso ogni genere di informazioni!!
Le condizioni atmosferiche sono sempre un rischio quando si tratta di un concerto all'aria aperta, e non solo nel Regno Unito. Il vento soffiava a Preston, ma almeno nessuna pioggia ha contrastato l'evolversi della serata.
Josep Carreras ha equamente diviso la scena con la sua partner, la gallese Katherine Jenkins: si sono esibiti con un totale di otto brani ciascuno, duetti compresi.
Un ruolo importante lo ha avuto anche la Manchester Camerata, diretta magistralmente da David Giménez, protagonista assoluta per quattro momenti nel corso del concerto: hanno dato infatti la battuta d'inizio con la Farandole dell'Arlesienne Suite, prima di lasciare spazio a Josep Carreras che ha scelto di esibirsi con La Serenata e Marechiare, prima alternarsi con la Jenkins. Era un po' di tempo che non ascoltavamo quest'ultimo brano nei suoi concerti, una scelta che potrebbe non essere casuale, cadendo questa performance nell'anniversario delle esequie di Luciano Pavarotti: sono certa, Josep non se n'è dimenticato.
Katherine Jenkins ha proposto qualche brano del suo repertorio di stampo più popolare come l'Hallelujah di Leonard Cohen, seguito da una più lirica Les filles de Cadix, e da un'immancabile Habanera di Carmen, imprescindibile per il suo registro. Prima che la Manchester Camerata offrisse un'ottima versione dell'Ouverture del Die Fledermaus, Josep Carreras ha riscaldato l'ambiente con la sua Rosó (Pel teu amor) per poi congiungersi con Katherine Jenkins nel primo duetto della serata, Love Unspoken, versione inglese del Lippen Schweigen dall'Operetta di Franz Lehar, La Vedova Allegra (Die Lustige Witwe). Era assai evidente l'emozione nel volto della gallese che, per la prima volta, ha potuto cantare insieme a una leggenda vivente come Josep Carreras. L'eccitazione era tanta che ha avuto anche modo di twittare una foto che la ritraeva backstage insieme a lui, avvolta in un abito rosso.

È stata la stessa Jenkins a dare avvio alla seconda parte, con ennesimo cambio d'abito annesso, scegliendo The Prayer e il tema de Il Padrino, The Godfather di Rota. Josep Carreras a sua volta ha portato al pubblico inglese nuove intense emozioni con due grandi brani napoletani come Passione e Vurria, e in quel momento Avenham Park sembrava quasi godere di un clima mediterraneo per l'effetto che il tenore catalano aveva ottenuto. Dopo il terzo momento orchestrale con un Adagio di Spartacus finemente eseguito, un ulteriore brano per ciascuno dei due cantanti: The Impossible Dream da The Man of La Mancha per Josep Carreras, una scelta che ha trovato grande approvazione nel pubblico britannico che si è unito a lui nel canto, e Time to Say Goodbye per Katherine Jenkins, famosa in Italia come Con te Partirò nella versione cantata da Andrea Bocelli. La seconda parte del programma ufficiale si è conclusa in grande stile  con un altro duetto, Non ti scordar di me, accolta con grandi ovazioni.
Photo: flickr.com

Cinque gli encores concessi: Chitarra Romana e Torna a Surriento dalla voce di Josep Carreras, I could have danced all night da quella del mezzosoprano, ricongiuntasi con quella del grande tenore in un duetto finale che ha commosso i presenti, Tonight da West Side Story, con una conclusione a braccia spalancate, sussurrata da mettere brividi. Gran finale con la Manchestar Camerata che ha magnificamente accompagnato lo spettacolo dei fuochi artificiali con Les Toreadors.

BRAVO JOSEP!!!


LA SERENATA



LOVE UNSPOKEN



PASSIONE



THE IMPOSSIBLE DREAM



NON TI SCORDAR DI ME



TONIGHT




Key facts:

◦ After the incredible success in Salzburg, Josep Carreras performed at the Preston Guild Proms in the Park 2012, in Avenham Park, Preston, Lancashire, UK, last September 7. He shared the stage with welsh mezzosoprano Katherine Jenkins and the Maestro David Giménez conducted the Manchester Camerata Orchestra.
Unfortunately, there is just one review in the press, but there are several videos and photos available, a part from all tweets I read about the concert and the huge enthusiasm of those who attendid such special headline of the Proms. Thanks to all who shared any kind of infos!!

Weather conditions are always a risk when it's an open-air concert, not only in the UK. Wind was blowing in Preston, but luckily the night was clear, no rain interrupted the show.
◦ Josep Carreras equally shares the stage with her partner, Katherine Jenkins: they both performed with 8 songs, duets included.
The Manchester Camerata, wonderfully conducted by David Giménez, had a very important role too. They had 4 moments of absolute protagonism throughout the concert: in fact they opened the show with Farandole by the Arlésienne Suite, then Josep Carreras arrived, warmly welcomed, and sang La Serenata and Marechiare, pefore alternating with his partner. Marechiare has not appeared often in the programs of these last few years, it might be a meaningful choice: Sep 7 was the 5th anniversary of Luciano Pavarotti's funeral, and I'm sure Josep didn't forget about it.

Katherine Jenkins, wearing a glittering white dress, chose to start with Hallelujah by Leonard Cohen, and then a more classical repertoire followed with Les Filles de Cadix and Habanera from Carmen, probably the most representative aria for the mezzosoprano register. Before Camerata offered a wonderful rendition of the Ouverture by Die Fledermaus, Josep Carreras warmed up the atmosphere with his catalan Rosó (Pel teu amor); after that Katherine Jenkins joined him for the first duet, Love unspoken from The Merry Widow by Franz Lehar. Katherine Jenkins was so excited to perform together with a legendary tenor such as Carreras: she also found a moment to tweet a photo of the two of them behind the scene. She was wearing a different dress, a red one.
◦ It was the same Jenkins who opened the second part, with one dress change more, with The Prayer and The Godfather theme by Rota. Then, Josep Carreras brought to the british audience new intense emotion by singing two typical neapolitan songs of his repertoire such as Passione and Vurria. In that very moment, Avenham Park seemed to be almost mediterranean for the effect the tenor obtained. After the third orchestral moment with an Adagio from Spartacus extraordinarily played, one more song each one: Josep Carreras enchanted the audience with his rendition of The Impossible Dream from The Man of La Mancha, a song whose lyrics could be sung by everyone there, as it was in english, and Jenkins sang Time to say Goodbye, famous in Italy under the title Con te partirò, usually associated to Andrea Bocelli. The second half of the official program closed with another wonderful duet, Non ti scordar di me, generously ovationed.
◦ Five encores have been offered: Chitarra Romana and Torna a Surriento by Josep Carreras, I could have danced all night by Jenkins. The two voices joined together once more with a delicius final duet, Tonight from West Side Story, so emotional with such ending... Josep singing the final lines so softly with opened arms, final note in pianissimo, wonderful!! Grand finale with the Manchester Camerata playing Les Toreadors during the fireworks show.

No comments:

Post a Comment

Recent comments