16/11/2014

Josep Carreras awarded with the Bavarian Founder Prize 2014 after the laudatio performed by his compatriot Pep Guardiola

A distanza di 27 anni dal suo autotrapianto di midollo osseo, il primo grande passo verso il ritorno alla vita, lo scorso giovedì 13 novembre Josep Carreras ha ricevuto il Bayerischer Stifterpreis 2014 a Monaco di Baviera del valore di 25.000 € per il suo coinvolgimento nella lotta contro la leucemia e fondatore della José Carreras Deutsche Leukämie Stiftung. 
L'incaricato per la laudatio è stato Josep, "Pep", Guardiola, ex-allenatore del FC Barcelona e attuale del Bayern di Monaco, connazionale del tenore. La cerimonia si è svolta al Maximilianeum, la sede del Parlamento Bavarese con più di 300 ospiti.


Josep Carreras and Pep Guardiola. Foto: DJCLS/Wackerbauer 

Precedentemente, Carreras ha colto l'occasione di trovarsi a Monaco per visitare bambini affetti da leucemia presso l'Universitäts-Kinderklinik München-Schwabing, ospedale pediatrico universitario, per dare loro coraggio. In particolare, lo vediamo insieme a Rebecca, paziente di 17 anni cui il fratello Matthies ha appena donato il midollo osseo.


Josep Carreras and Pep Guardiola. Foto: DJCLS/Wackerbauer 
Pep Guardiola ha pronunciato un elogio di 10 minuti in lingua tedesca, soffermandosi sul fatto che il calcio è solo un gioco, mentre ciò che conta davvero è fare qualcosa per la società. L'allenatore ha inoltre descritto il tenore come un uomo di grande volontà, appassionato, un vero giocatore di squadra, invitando tutti a prenderlo d'esempio, a sviluppare la visione delle cose, ad essere appassionati e a cercare alleati,

Josep Carreras, esprimendo la propria gratitudine per il premio, ha sottolineato l'importanza delle fondazioni. Ha affermato che intende lasciare un segno con il suo lavoro, perché insieme si più fare la differenza, e che continuerà a fare tutto il possibile affinché si raggiunga l'obiettivo comune: la curabilità della leucemia, sempre e per ogni caso.

ENHORABONA, JOSEP!!

ENGLISH

After 27 years since he underwent the autologousbone marrow transplant, the first major step back towards life, last Thursday, 13 November Josep Carreras received the Bayerischer Stifterpreis 2014 in Munich, valued € 25,000 for his involvement in the fight against leukemia and as founder of the José Carreras Leukämie Deutsche Stiftung.
The laudatio was performed by Josep "Pep" Guardiola, former coach of FC Barcelona and current one of Bayern München, compatriot of the tenor. The ceremony was held at the Maximilianeum, the seat of the Bavarian Parliament with over 300 guests.
Previously, Carreras took the opportunity of his stay to visit children with leukemia at the Universitäts-Kinderklinik München-Schwabing, University Children's Hospital, to give them courage. In particular, we see him with Rebecca, 17 year old patient whose brother Matthies has just donated his bone marrow to her.
Pep Guardiola gave a 10 minute euology in German, focusing on the fact that football is just a game, but what really matters is to do something for the society. The coach has also described the tenor as a man with great will, passionate, a real team player, inviting everyone to take him as an example to follow, to develop the vision of things, to be passionate and to seek allies.
Josep Carreras, expressing his gratitude for the award, stressed the importance of foundations. He stated that he intends to leave a mark with his work, because together we can make the difference, and he will continue to do everything possible to achieve the common goal: the curability of leukemia, always and in every case.

No comments:

Post a Comment

Recent comments