15/09/2012

Blog Josep Carreras «L'Anima di un Tenore» celebrates its 4th anniversary today

Non è poca la commozione con cui vi dico che oggi questo blog, il Blog Josep Carreras «L'Anima di un Tenore» compie 4 anni di attività
Chi l'ha seguito fin dai primi passi conosce la storia, di come tutto ciò sia nato per caso e all'improvviso, con quell'umana titubanza di chi dubita di essere all'altezza di un progetto del genere. Dopo quattro anni non so ancora se sono all'altezza oppure no, non sta a me giudicare, ma so che l'entusiasmo di allora mi accompagna sempre, che la passione è più che mai viva dentro di me, e che sento sempre più l'esigenza di esprimervi quello che mi trasmette Josep Carreras, per l'ammirazione e la gratitudine che provo nei suoi confronti.
Il blog in questi quattro anni si è evoluto sia in forma sia in contenuto, come io stessa sono cresciuta insieme a lui: rileggendo i vecchi post mi viene naturale riscontrare che ora alcune cose le direi in modo diverso, ma di certo tutto è stato scritto con la massima spontaneità e con quella genuinità tipica dei 20 anni. Ho imparato molto durante questo cammino e ancora devo imparare. 
Ringrazio tutti coloro che semplicemente leggono, quelli che partecipano, quelli che ci sono sempre stati e quelli che ci sono da poco, quelli che so che mi sosterranno sempre come hanno fatto finora.
E ringrazio Josep perché se non fosse per lui, per tutto quello che questo grande artista sa dare, questo modesto spazio non esisterebbe.

Come possiamo festeggiare?
Non ne avevo idea, fino a pochi attimi fa. Il mio amico e collega di blog Joaquim giorni fa ha dedicato un post per ricordare "el meu primer Carreras", ovvero la primissima volta in cui ha sentito Carreras al Liceu, con quella Tosca del 21 Novembre 1976. Se penso che "el meu primer Carreras" è stato solo nel 2008, non posso che provare una più che sana invidia. 
Prima di scrivere io stessa un blog, ho passato momenti meravigliosi leggendo il suo, In Fernem Land, forse il blog di maggior successo che io conosca tra quelli ispirati a temi musicali operistici in generale. Ricordo, per altro di averlo menzionato spesso qui.
Dello stile di Joaquim ho sempre ammirato la precisione nei dettagli e la schiettezza con cui esprime il proprio punto di vista, ma ancor di più il modo in cui la sua indole carrerista  emerga nelle cronache dei suoi ricordi del passato, come in questo caso. Sono in tanti a scrivere di Josep Carreras, difficilmente si può leggere un altro che lo ritragga  nel dettaglio in quel modo così realistico ed emotivo al tempo stesso. Ve lo garantisco, non è affatto semplice descrivere l'arte di Josep Carreras, descrivere in modo appropriato ciò che ci tocca così tanto nel profondo, ma Joaquim riesce sempre a trovare quelle parole che più gli corrispondono lasciando emergere l'emozione più autentica. Come dicevo prima, ho imparato e devo ancora imparare... e questo per me è un ottimo modello da seguire.

Vi lascio con il ricordo di questa memorabile Tosca del 1976 con Montserrat Caballé al Liceu. Avete modo di ascoltare qualche estratto, e addirittura di scaricare l'opera intera nei due link in coda al suo post. 

Con questo, se mi è concesso, vorrei fare anche io gli auguri a questo blog.


Gràcies Josep, gràcies a tothom!!
PER MOLTS ANYS AL BLOG JOSEP CARRERAS!!

Key facts: 

◦ It's with a great emotion that I tell you that today this blog, Blog Josep Carreras «L'Anima di un Tenore», celebrates its 4th anniversary. Those who have followed it from the very beginning surely know how all this was suddenly established, with that human hesitancy typical of someone who's not that sure to measure up to such a project. Even four years later still I don't know if I measure up to it or not, it's not up to me to judge, but I know that my enthusiasm is still the same, that passion I keep inside could not be more lively, and that I feel more and more the necessity to express what Josep Carreras transmits to me, for my admiration and gratitude towards him. 
◦ In these four years the blog has changed both in form and content, as I have grown up with it: reading again my oldest post I have realised that now probably I would not write certain things in the same way, but no doubt that everything has been expressed with such spontaneity and authenticity typical of a 20 years old person. I've learnt a lot, and still I have to learn a lot. 
I would like to thank those of you who simply read, those who participate actively, those who have always been here, and those who have arrived lately, those who have always supported be and will do it in the future. And I would like to thank especially Josep, because without him, without what this wonderful artist can give to his audience, this modest and humble space would not exist. 
◦ How to celebrate it? I had no idea until few moments ago. Few days ago, my dear friend and blog collegue Joaquim dedicated a post to remember "his first Carreras", that is the very first time he listened to him live at the Liceu during a performance of Tosca: it was the 21st of November 1976. When I realise that his "first Carreras" dates back to 1976, and mine to 2008 I can't but be a little envious, but positively. 
Before I created mine, I have a very good time reading Joaquim's blog, In Fernem Land, probably the most successful blog I know, among those about opera. Moreover, I have mentioned it several times here. About Joaquim's style I have always admired his precision in details and his directness in expressing his opinion, but mostly the way his being a "Carrerista" (Carreras'fan) comes out in his reports from the past, like in this very case. There are many people who write about Josep Carreras, but you can rarely find another one who can make his portrait in such realistic, detailed way and emotional at the same time. Trust me, it's not easy at all to describe his art, to describe properly what touches us so deeply, but Joaquim always finds the words that best mirror him reflecting the most authentic emotion. As I said before, I have learnt and still have to learn a lot... and this is a great example for me. 
◦ I leave you with the memory of this unforgettable Tosca, Liceu 1976 with Montserrat Caballé. In the post you can listen to some fragments, and download the whole opera too. 
At the end, if you allow me, I would like to wish this blog happy Birthday. 
Thank you Josep, thank you all!!

2 comments:

  1. Carissima Luvi, tanti auguri per il tuo extraordinario blog "carrerista", e il tuo molto e lavoro molto lungo, approfondito e meraviglioso. Un bacione!

    ReplyDelete
  2. Amiga Luvi, enhorabuena y felicidades por este magnifico Blog que demuestra todo el amor y respeto hacia un gran artista. Un beso!
    Simon Orfila.

    ReplyDelete

Recent comments