16/12/2013

Ten thousand people let themselves go the Christmas Josep Carreras brought to Bucharest

Ieri sera si è tenuto il secondo concerto di Natale di Josep Carreras. Dopo lo straordinario successo a Budapest, l'onore è toccato alla capitale rumena, e più nello specifico nella Romexpo Central Hall di Bucarest.
Più di diecimila persone hanno assistito al concerto esclusivo del nostro tenore, accompagnato dal soprano Natalia Ushakova, dal Coro Academic Radio e Orchestra National Radio diretta dal Maestro David Giménez.

PRESS AND PHOTOS
www.radioromaniacultural.ro
selectnews.ro
www.romaniatv.net
www.infomusic.ro

Josep Carreras in Bucharest. Photo: Alin Crăciun

Il programma dovrebbe essere stato identico a quello del precedente concerto (per maggiori dettagli, vi invito a rileggere il post precedente dedicato a Budapest): una prima parte ispirata al repertorio tradizionale ed una seconda tutta natalizia.
Il risultato ha garantito una considerevole varietà: l'arte di Josep Carreras è stata valorizzata sotto tutti i fronti, ma il periodo dell'anno ha fatto in modo che i momenti emotivamente più coinvolgenti fossero quelli dei canti di Natale, sapientemente combinati in una sequenza molto originale che alterna il repertorio sacro a quello più leggero e popolare. A Carreras sono bastate una grandiosa Adeste Fideles, seguita da una raccolta Have Yourself a Merry Little Christmas, per portare subito il Natale alla Romexpo Central Hall, quello più puro e autentico, quello che ancora fa sognare; la Ushakova ha offerto un momento magico con l'Ave Maria di Bach Gounod, per poi congiungersi al grande tenore per un susseguirsi di duetti straordinari, da Cantique de Noël a Little Drummer Boy, fino agli encores di natura mista quali Non ti scordar di me, il Brindisi o la chiusura tradizionale con Silent Night in Catalano, Romeno (un dettaglio che il pubblico ha visibilmente apprezzato) e Tedesco: una performance sempre suggestiva cui ha contribuito anche il coro. Domani il privilegio toccherà alla Germania, con il concerto a Braunschweig!!

BRAVO JOSEP!!
Key facts: Last night was held Josep Carreras' second Christmas concert. After the previous extraordinary success in Budapest, the honor was up to to the Romanian capital, and more specifically to the Romexpo Central Hall in Bucharest.
Over ten thousand people attended the exclusive concert of our tenor, accompanied by soprano Natalia Ushakova, from the Academic Radio Choir and the National Radio Orchestra conducted by David Giménez .
The program must have been identical to that of the previous concert (for further details, please read again the last post dedicated to the Budapest concert): the first part inspired to the traditional repertoire and a second one total Christmas. The result ensured a considerable variety: the art of Josep Carreras was commended in many ways, but this very part of the year made that the most emotionally engaging moments were those dedicated to Christmas carols, cleverly combined in a very original sequence, alternating the sacred repertoire to the lighter and more popular. To Carreras took just an impressive Adeste Fideles with the Choir, followed by a cosy Have Yourself a Merry Little Christmas, to immediately create Christmas at the Romexpo Central Hall, in the most pure and authentic form, that still makes you dream; Ushakova offered a magical moment with Ave Maria by Bach Gounod, and then joined the great tenor for a series of extraordinary duets, from Cantique de Noël to Little Drummer Boy, until a mixed nature encores such as Non ti scordar di me, Brindisi or the amazing, traditional closure with Silent Night in Catalan , Romanian, a detail the audience really loved, and German: an impressive performance which the choir joined as well. Tomorrow, Germany will have such privilege with the concert in Braunschweig!!

No comments:

Post a Comment

Recent comments